PRODOTTO E FASE DI UTILIZZO

La fase di utilizzo, nonostante i relativi impatti siano completamente indiretti rispetto all’attività industriale di Pirelli, è senza dubbio la fase con il contributo di gran lunga maggiore di tutto il ciclo di vita di uno pneumatico. In particolare in termini di carbon e water l’impatto varia dal 75 a oltre il 90% del totale. Ciò è dovuto quasi esclusivamente alla potenza assorbita dagli pneumatici che, per garantire le performance di tenuta e frenata relative alla sicurezza, si deformano assorbendo energia. La resistenza al rotolamento è la caratteristica che determina il livello di assorbimento di energia, ed è proprio su questa prestazione ambientale che Pirelli sta intensificando la propria ricerca. La diminuzione della resistenza al rotolamento comporta infatti un minore consumo di combustibile da parte del sistema veicolo. Questo consumo, che si realizza con la combustione nei motori termici dei veicoli, unito alla produzione dei combustibili stessi, comporta l’impatto di questa fase del ciclo di vita.