Pneumatici

Pneumatici Car

Nel mercato dei pneumatici vettura Pirelli si impone tra i produttori più sostenibili con due prodotti di punta: il CinturatoTM P7TM Blue e il Winter SottozeroTM 3.

Con il CinturatoTM P7TM Blue Pirelli è stato il primo produttore al mondo presente sul mercato con uno pneumatico che, in alcune misure, si fregia della doppia A nella scala dell’Eurolabel. Questo prodotto è disponibile in funzione delle misure, sia in classe doppia A, come detto, sia in classe B di rolling mantenendo però sempre A di wet grip. In media il CinturatoTM P7TM Blue garantisce: il 23% in meno di resistenza al rotolamento rispetto al riferimento Pirelli (classe C di rolling resistance), quindi minor consumo carburante ed emissioni nocive. Un esempio concreto: una Sedan gommata CinturatoTM P7TM Blue che percorre 15.000 chilometri l’anno consuma il 5,1% di carburante in meno, pari a 52 litri carburante, e riduce le emissioni di gas serra di 123,5 chilogrammi di CO2; ha uno spazio di frenata su bagnato minore del 9% rispetto al riferimento Pirelli (classe B di wet grip) dello stesso segmento.

Inoltre, dai test comparativi di TÜV SÜD risulta che, a una velocità di 80 km/h su fondo bagnato, P7TM Blue riduce la frenata di 2,6 metri rispetto a una gomma classificata B. Il CinturatoTM P7TM Blue è stato sviluppato per le auto di cilindrata medio-alta, come ulteriore evoluzione del CinturatoTM P7TM, la più celebre copertura Pirelli Green Performance presentata nel 2009. L’evoluzione della linea Cinturato è stata resa necessaria dalla crescente domanda di sicurezza ed economicità da parte degli automobilisti.

Il CinturatoTM P7TM Blue, a oggi, è destinato infatti esclusivamente al mercato del Ricambio, a differenza del CinturatoTM P7TM orientato soprattutto al Primo Equipaggiamento, del quale è diventato in pochi anni il punto di riferimento per le più prestigiose case automobilistiche nel segmento delle Sedan, delle Coupe e delle berline di cilindrata media-alta. Il Winter SottozeroTM 3 è stato presentato in anteprima a oltre 400 dealer europei a marzo 2013 in Austria, tra Seefeld e gli oltre 2.000 metri del passo del Kühtai: esso costituisce la terza generazione degli pneumatici ultra high performance per la stagione invernale, pensato per equipaggiare le auto sportive e le berline potenti, per affrontare acqua, ghiaccio e neve con la massima performance di grip. Le principali caratteristiche della nuova linea di prodotto sono:

  • una mescola innovativa dai polimeri funzionalizzati (che migliorano le proprietà meccaniche, termiche e dinamiche delle mescole) che aumenta le prestazioni degli pneumatici;
  • un profilo ottimizzato per garantire maggior resa chilometrica grazie a un’impronta a terra uniforme;
  • più impronta a terra per una migliore tenuta sulla strada grazie alla Lamella 3D.

CAR

CAR

Per l’inverno, la nuova linea garantisce controllo, chilometri e aderenza. In tutto il mondo, i Winter SottozeroTM 3 sono disponibili nei calettamenti da 16 a 21 pollici e in 11 versioni runflat.

L’infografica nella pagina precedente si riferisce all’intera gamma dei prodotti Car e mostra l’avanzamento tecnologico dal 2007 a oggi, e gli obiettivi per il 2020. Nel Piano industriale 2013-2017 Pirelli si è impegnata a diminuire la resistenza al rotolamento media dei propri prodotti del 40% rispetto alla media 2007.

Pneumatici Truck

L’obiettivo della Ricerca & Sviluppo per la Business Unit Truck consiste nel massimo bilanciamento tra le caratteristiche di eccellenza di uno pneumatico: performance, sicurezza e rispetto per l’ambiente. In altre parole, ridurre il carico ambientale mantenendo il focus sul miglioramento prestazionale del prodotto. Pirelli, sin dalla progettazione, tiene conto di qualsiasi condizione d’impiego del prodotto, anche fuori dalla norma. Ciò consente lo sviluppo di coperture che non si limitino al rispetto delle disposizioni di legge ma che possiedano tutti gli elementi necessari per garantire sicurezza tanto al cliente quanto all’ambiente circostante, secondo gli altissimi standard di prodotto Pirelli.

Molteplici gli elementi di ecocompatibilità che caratterizzano le nuove generazioni degli pneumatici Truck, a partire dalla diminuzione del peso che, a sua volta, comporta una riduzione sia della quantità di materie prime utilizzate, sia dell’energia necessaria a produrli. Non solo: i materiali rigenerabili utilizzati e la loro durabilità si riflettono sulla durata della “prima vita” dello pneumatico, oltre che sul numero delle ricostruzioni realizzabili sulla medesima carcassa. La Serie 01 è la linea degli pneumatici Green Performance per veicoli industriali lanciata da Pirelli nel 2009. Gli pneumatici della Serie 01 hanno in comune la struttura SATT™ di ultima generazione, la più avanzata per la produzione degli pneumatici Truck, che è alla base dell’allungamento della vita del prodotto, dell’elevata ricostruibilità, dell’ottima regolarità di usura e della migliore precisione di guida. Mescole e disegni battistrada sono progettati e ottimizzati in funzione delle prestazioni richieste nei diversi impieghi. Tutte le linee della Serie 01 sono caratterizzate dal marchio Ecoimpact, che si traduce in:

  • elevata resa chilometrica e consumo uniforme del battistrada, grazie all’impiego di mescole ad alta resa specifica, della struttura SATT (Spiral Advanced Technology for Truck), insieme a un profilo ottimizzato del battistrada;
  • bassa resistenza al rotolamento (già in linea con i limiti al 2016) con conseguente riduzione dei consumi di carburante e delle emissioni di CO2;
  • elevata ricostruibilità della carcassa, intesa come maggiore resistenza residua a fine prima vita, grazie alla struttura SATT abbinata alle mescole a bassa isteresi (che generano meno calore), al cerchietto a filo esagonale e al tallone rinforzato;
  • bassa rumorosità, intesa come silenziosità e comfort di marcia, in linea con le normative europee in tema di limitazione della generazione di rumore.

TRUCK

TRUCK

Tra i prodotti di punta spicca l’ST:01™ Neverending Energy™. Sviluppato appositamente per l’equipaggiamento di rimorchi e semirimorchi, ST:01™ Neverending Energy™ è la prima linea per Truck ad aggiudicarsi la doppia classe A dell’etichetta europea, sia quindi per resistenza al rotolamento sia per aderenza sul bagnato.

Come tutte le nuove famiglie di prodotti Pirelli, anche ST:01™ Neverending Energy™ punta al massimo dell’efficienza nel consumo di carburante. I vantaggi per la flotta sono notevoli, considerando che in un veicolo formato da trattore e da semirimorchio, le coperture montate su quest’ultimo impattano per il 50% sulla rolling resistance generata dagli stessi pneumatici. La linea ST:01™ Neverending Energy™ abbina alla sicurezza il risparmio energetico (generando minori emissioni), mantenendo elevate prestazioni in termini di resa chilometrica e di durata, tipiche di uno pneumatico Truck. I plus della linea ST:01™ Neverending Energy™ sono possibili grazie a:

  • un innovativo disegno battistrada;
  • una mescola battistrada con tecnologia bi-strato ad alto contenuto di silice che riduce la resistenza al rotolamento e quindi il consumo di carburante, oltre a garantire migliore resistenza alla lacerazione e maggiore resa chilometrica;
  • un nuovo profilo e una mutata geometria di fianchi e tallone.

La gamma di prodotti dedicata al segmento del trasporto a medio e lungo raggio si è inoltre completata con una nuova copertura che esalta la sicurezza e minimizza i costi di gestione, grazie a efficienza energetica, elevata resa chilometrica, ricostruibilità, rumorosità ridotta e impiego di materiali innovativi. Con il nuovo ST:01™ Base™ – caratterizzato da materiali innovativi e dall’ottimizzazione dell’usura, frutto di un brevetto depositato da Pirelli – vengono così coperte tutte le diverse tipologie di esigenze degli operatori del trasporto.

L’infografica alla pagina precedente si riferisce all’intera gamma dei prodotti Truck e mostra l’avanzamento tecnologico dal 2007 a oggi, e gli obiettivi per il 2020.

Nel Piano industriale 2013-2017 Pirelli si è impegnata a diminuire la resistenza al rotolamento media dei propri prodotti del 20% rispetto alla media 2007.

Pneumatici Moto

Nel campo degli pneumatici Moto Pirelli conferma il vantaggio competitivo in termini di prestazioni e sicurezza, caratteristiche che oggi rendono l’Azienda il miglior produttore in questo segmento di mercato. Pirelli però, anticipando le richieste del mercato stesso, sta spingendo la propria ricerca anche sulle prestazioni ambientali degli pneumatici Moto, equipaggiando con i propri pneumatici l’innovativo scooter elettrico BMW C Evolution. Gli ingegneri di Metzeler (marchio al 100% di proprietà Pirelli) stanno sviluppando il nuovo progetto Feelgreen che porterà a commercializzare un prodotto che, rispetto allo standard di oggi, ridurrà del 13% il peso e di circa il 25% la resistenza al rotolamento.

Le prestazioni di guida del Feelgreen manterranno in ogni caso gli elementi caratteristici per cui sono noti i prodotti di questo marchio: rapido warm up e maneggevolezza indispensabile nella guida cittadina. Feelgreen è stato progettato con l’ausilio della tecnica FEA (Finite Elements Analysis) ed è stata scelta una mescola a elevato contenuto di silice, un nuovo disegno del battistrada e un nuovo profilo specificamente progettati per favorire la riduzione della resistenza al rotolamento.

L’infografica riportata di seguito si riferisce alla gamma dei prodotti Moto e mostra l’avanzamento tecnologico dal 2007 a oggi, e gli obiettivi per il 2020. Nel Piano industriale 2013-2017 Pirelli si è impegnata a diminuire la resistenza al rotolamento media dei propri prodotti del 10% rispetto alla media 2007. Si tenga presente che, nell’efficienza complessiva dei motoveicoli, l’influenza di questa caratteristica dello pneumatico è molto meno rilevante di quanto non sia nel mondo delle quattro ruote.

MOTO

MOTO

CyberTM Tyre

L’integrazione dell’elettronica nello pneumatico costituisce uno dei punti chiave della strategia di innovazione Premium di Pirelli, volta a garantire un continuo monitoraggio dei principali parametri fisici, in particolare la pressione di gonfiaggio. L’utilizzo degli pneumatici con pressione del 20% inferiore alla pressione nominale porta a un maggiore consumo di carburante – anche oltre il 3% – cui corrisponde un maggiore impatto ambientale in termini di emissioni di CO2. Studi effettuati dall’ente nazionale americano per la sicurezza e il traffico autostradale hanno mostrato come per ogni 20 kPa di sottogonfiaggio si registri un aumento medio pari all’1% del consumo di carburante. Inoltre, una minore pressione del 20% produce un consumo irregolare del battistrada e di conseguenza un aumento dell’usura del 25%, che si traduce in una riduzione della vita dello pneumatico del 30%. Pirelli è in grado di proporre ai propri clienti una famiglia di prodotti Cyber per il monitoraggio degli pneumatici:

  • il Cyberfleet™ TPMS (Tyre Pressure Monitoring System) per applicazioni Truck;
  • il Cyber™ Tyre TMS (Tyre Mounted System) per applicazioni Car.

In particolare la tecnologia Cyberfleet™, già disponibile sul mercato per i clienti finali (flotte di Truck, Bus e dealer) a partire dal 2012, tramite un sensore elettronico incorporato nello pneumatico, consente di dialogare con il centro di gestione della flotta segnalando in tempo reale pressione e temperatura. Il nuovo sistema, dunque, è finalizzato a tenere le coperture sotto continuo controllo, rilevandone eventuali anomalie per garantirne la corretta manutenzione. Da ciò derivano una sensibile riduzione degli impatti ambientali da utilizzo degli pneumatici, grazie all’allungamento della vita utile degli stessi e al contenimento dei consumi di carburante, oltre a un forte impatto in termini di sicurezza per la flotta.

Il Cyber™ Tyre è il sistema di monitoraggio della dinamica dello pneumatico, rivolto inizialmente alle autovetture, in grado di interagire in tempo reale con i sistemi di controllo della dinamica del veicolo, a beneficio della sicurezza di guida, delle prestazioni e dei consumi di carburante. La tecnologia TMS si presenta come una soluzione high performance del sistema TPMS già largamente in uso sulle autovetture negli Stati Uniti. Esso è in grado di integrare ulteriori funzionalità quali la misura della forza statica verticale per l’ottimizzazione del gonfiaggio degli pneumatici in funzione del livello di carico, e l’RFID, ovvero il tag elettronico che identifica in maniera univoca lo pneumatico. Il sistema Pirelli Cyber™ Tyre, in fase avanzata di sviluppo e sperimentazione con alcune case auto Prestige e Premium, costituisce il breakthrough tecnologico in grado di spostare sensibilmente in avanti i limiti prestazionali di tenuta di strada e sicurezza di guida, grazie alla capacità del sensore di trasmettere al veicolo dati e informazioni in tempo reale, aggiornate a ogni giro ruota, fino a oggi solo stimate in modo indiretto e poco accurato.

La tecnologia Cyber™ Tyre è una tecnologia sviluppata al 100% in Pirelli, dall’elettronica, cuore del sistema, agli algoritmi per l’estrazione delle features, base per la realizzazione dei nuovi sistemi di controllo del veicolo.