La politica responsabilità sociale per salute, sicurezza e diritti nel lavoro, ambiente

La Politica sancisce la formale adesione di Pirelli alla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, alla Dichiarazione dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro sui Principi e i Diritti Fondamentali nel Lavoro, alla Dichiarazione di Rio sull’Ambiente e lo Sviluppo e alla Convenzione delle Nazioni Unite contro la Corruzione, da cui derivano i principi del Global Compact. Gli impegni declinati nella Politica si ispirano alle normative citate, quindi al Global Compact delle Nazioni Unite e ai contenuti dello Standard Internazionale SA8000R, adottato ufficialmente dall’Azienda nel 2004 come strumento di riferimento cui allineare la propria gestione della Responsabilità Sociale. Il rispetto dei principi e degli impegni espressi nella Politica è formalmente richiesto anche ai fornitori, esattamente come sopra indicato per le Linee di Condotta e per il Codice Etico. La Politica, emessa nel 2004 e aggiornata nel 2009 a firma del Presidente, è stata comunicata a tutti i dipendenti in lingua locale ed è pubblicata nella sezione Sostenibilità del sito internet Pirelli non solo nelle lingue parlate dai dipendenti, ma anche in quelle maggiormente rappresentative del panel di fornitori.